lunedì 16 febbraio 2015

☛ Recensione ☚ 50 Sfumature di Grigio - Il film





     Ciao a tutti,
     anche io come sicuramente chiunque ha letto il libro (e chi non lo ha letto) sono andata a vederne la trasposizione cinematografica.
   Inizierei parlando proprio del libro, che io in particolar modo ho amato e che mi ha dato l'input per iniziare a leggere un filone di libri al quale non mi ero mai approcciata. 
   Un libro molto particolare, che va letto senza pregiudizi o limiti mentali, che nel 2015 sono davvero fuori luogo, un libro che ti emoziona davvero, infatti se ha venduto più di Harry Potter un motivo ci sarà...
    Il risvolto della medaglia di tutto questo successo, è stato che lo ha letto anche chi non legge nemmeno il bugiardino dei medicinali, e da qui, le critiche senza senso, tutti scandalizzati, tutti che si sentivano in diritto di dare la propria opinione a poi magari non lo avevano nemmeno letto, oppure lo avevano fatto e dicevano di no per nascondersi nella propria aura di Santità... tutti bigotti... vorrei davvero vedere se poi lo siete... falsi puritani... vabbè c'est la vie, il mondo è bello perché è vario... E MENOMALE!


   Ed eccoci al film... Finito di girare un anno fa e da allora una campagna di marketing assurdo, FSOG era ovunque. Hanno fatto veramente di tutto e di più, non per ultima la corsa ai biglietti. 
  Ecco secondo me è proprio questo che hanno sbagliato, creare tutta questa aspettativa per un film A MIO PARERE, mediocre.

    I personaggi

    Lui, gran bel pezzo di gnocco, per carità, un bravissimo attore, ma per me continua a non essere Christian Grey o quantomeno, sarebbe stato più credibile se accanto a lui avessero messo un'attrice degna di essere chiamata tale, non c'era nemmeno l'ombra della parola feeling con lei, perché secondo me il flop di questo film dipende senza dubbio da lei.
   Che dire su di lei... non trovo le parole, ok semplice, ok delicata, ok non una smaliziata o una panterona, ma non a questi livelli... Insipida, inespressiva, non aveva la più pallida idea del film che stava girando. La scena in cui lei prepara la colazione e tenta di fare quel ballettino, sembra che abbia qualche deficit mentale, e non solo in quella. Questi sorrisini senza senso, questo scendere dalle nuvole per qualsiasi cosa le si dicesse, si mordeva il labbro e le veniva di un innaturale da paura, troppo, troppo forzata. 
   Vogliamo parlare della prima sculacciata? Che non si capisce se sta ridendo, piangendo o altro? 
    Un incubo... 

La storia

    Il film se non si è letto il libro, è inutile anche andare a vederlo, perché mancano scene ESSENZIALI, quei famosi particolari che fanno la differenza, quelle sfumature che donano l'anima ai personaggi. Ok i tempi ristretti dovuti, però una mezz'ora in più non avrebbe fatto male a nessuno, soprattutto se serviva a dare un'anima a questo film.
   Christian Grey non viene capito, dal film appare solamente come un sadico che gode nel far del male a lei, ma NON E' COSI' e SOLAMENTE chi ha letto il libro lo può capire, ecco perché nella gran parte delle critiche di questo film viene definito violento, perché l'anima di lui non emerge, la sua parte premurosa, il suo esercitare il controllo anche per paura che le accasa qualcosa, la sua infanzia che così tanto lo ha segnato viene appena accennata. 
   Ora capisco le critiche, perché non hanno tacciato il libro come violento, ma si sono basati meramente sul film, e aumenteranno in maniera esponenziale, perché alla fine sembra solo un mucchio di frustate senza senso. 

Cosa manca

    Forse farei prima a scrivere cosa c'è...
    Non c'è somiglianza fra le descrizioni nel libro e gli attori scelti, è più che evidente che molti sono stati imposti e la protagonista ne è il palese esempio.
   Manca di pathos, di sinergia fra gli attori, non c'è feeling, non trasmette emozioni. Lei era solo una donna nuda, sensualità zero, sessualità meno uno, questa doveva essere la donna che con uno sguardo ha fatto capitolare il famigerato Christian Grey, ma con quegli occhi a pesce dove va? 
   Per le scene di sesso avrebbero dovuto ispirarsi a qualche puntata di True Blood, non quelle 'sculacciate' poco credibili e lui che non inorridisce davanti ad i peli alle gambe di lei... ma daiiiiiiiiiiii...
   Mancano delle scene essenziali nello svolgimento della storia e nell'evoluzione del loro rapporto.
    Manca la loro prima cena, Elena ed il dottore, cambia il modo in cui le dice di essere vergine, mancano le sfere, manca addirittura la firma... ed hanno fanno un casino per un tampone, ma chi se ne frega, manca di particolari utili alla storia.
   Ci hanno tempestato con foto di lui disperato sotto la pioggia dopo essere stato lasciato da lei... Ma dov'è? Mi sarò addormentata?
    Diverse volte ho avuto voglia di alzarmi ed andarmene.
    Il film sicuramente venderà ma solo per la curiosità di andarlo a vedere.

HANNO LETTERALMENTE ROVINATO IL LIBRO E DATO ADITO A CRITICHE CHE LO SMINUIRANNO ANCORA DI PIU'. 
VERAMENTE UN GRAN PECCATO.



Lui: Promosso, se le cambiano la partner
Lei: Bocciata sarebbe un'eufemismo
Il film: Approssimativo
Colonna Sonora: Degna di lode


OVVIAMENTE E' UN MIO PARERE

De gustibus et coloribus non est disputandum