sabato 2 agosto 2014

☛ Recensione ☚ Il primo ultimo bacio di Ali Harris




Quando arriva il momento in cui si capisce di essere innamorati? Per alcuni, mai. Per altri, troppo tardi, l’attimo successivo alla fine di una storia. Per i più fortunati, invece, è come una rivelazione improvvisa, provocata da uno sguardo, da un gesto premuroso, da una frase sussurrata all’orecchio. Per Molly, la rivelazione è arrivata grazie a un bacio: quello che, tanto tempo fa, Ryan Cooper le ha dato in mezzo a una pista da ballo. È stato quel bacio incerto a farle intuire che, dietro la corazza da spaccone arrogante, si celava un ragazzo vulnerabile e generoso. Eppure Molly ha dovuto attendere il 'vero bacio' – quello che lui le ha dato mentre erano in vacanza a Ibiza – per convincersi di aver trovato la sua anima gemella. Fino ad allora, aveva temuto che, prima o poi, le loro differenze li avrebbero divisi: lei voleva vivere a Londra, Ryan fuori città; a lei piaceva trascorrere i weekend tra musei e mostre d’arte, a lui in compagnia degli amici allo stadio e al pub. Nonostante le incomprensioni, però, nei loro cuori aveva ormai messo radici un amore profondo, sincero, assoluto. Un amore suggellato dal 'bacio del finché morte non vi separi'.
Adesso, cinque anni dopo il matrimonio, Molly sta cercando un modo per andare avanti senza Ryan. Ma non è possibile se nella sua mente si affollano i ricordi di tutti i baci che si sono scambiati e, soprattutto, dei tanti che si sono negati. E, mentre chiude gli scatoloni per il trasloco, Molly continua a chiedersi cosa avrebbe fatto di diverso se avesse saputo che quel bacio rubato sulla spiaggia di Ibiza sarebbe stato il primo degli ultimi baci e l’inizio di un lungo, meraviglioso addio; se già allora si fosse resa conto che sarebbe arrivato il giorno in cui, di baci, a lei Ryan non ne avrebbe dati più.


    Avevo preso questo libro non appena uscito, ma avendo una lista stracolma di libri da leggere, era finito li nel mucchio... poi ho iniziato ad intravedere una serie di post delle mie amiche (che ovviamente non ho letto per terrore da spoiler) tutti riguardanti questo libro, commenti su commenti si rincorrevano ed allora mi son decisa a leggerlo... 
   E' stata l'ennesima conferma che ho un gruppo di amiche che sa fare la differenza fra i libri da leggere e quelli da ricordare... questo è senza dubbio alcuno un libro che lascia il segno


   Se pensate di trovarvi dinnanzi al solito libro sdolcinato vi sbagliate in una maniera incredibile. In primo luogo per il tipo di narrazione, effettuata a ritroso, non in sequenza temporale ma piuttosto a flashback che partono da particolari o dalla differenziazione dei baci... e quelle sono la parti che io ho amato in una maniera incredibile. Non sottolineavo così un libro da tanto, tantissimo tempo. 
    Un libro che ti fa pensare, che fa andare anche te a scavare nella memoria per cercare il tipo di bacio che sta descrivendo, se lo hai già ricevuto, o che ti fa sperare di averne anche tu uno uguale, perchè i baci descritti andrebbero provati tutti... o quasi...
    Devo dire che sono ancora piuttosto scossa dalla lettura di questo libro, profondo come pochi e realistico come ancor meno... perchè l'Amore non sempre ci scoppia dentro all'improvviso ma ha bisogno di tempo, anche solo per renderci con che quello è l'Amore... l'Amore della nostra vita! 
Amare qualcuno significa avere la consapevolezza che non sarai felice ogni minuto della vita, che l'altro non può renderti felice ogni minuto della vita. E' una speranza irrealistica.
   Un libro VERO, che narra una storia normale, senza avvenimenti surreali, ma una storia di persone comuni, che narra gioie e dolori di gente come noi. Gli avvenimenti di una vita che può essere sfiorata dai petali di una rosa ed allo stesso tempo punta dalle sue spine.
  Ho davvero faticato nello riuscire a scrivere la recensione per questo libro, perchè è talmente bello e profondo che temo di sminuirlo in una qualche maniera, talmente pieno di significato che l'unico modo per rendergli grazia sarebbe ricopiarlo per intero, perchè non c'è parte che non mi sia piaciuta o che non abbia lasciato un segno in me.
Vorrei tanto che ognuno di voi andasse a baciare il proprio amore, adesso, e che lo assaporasse come si conviene, e così tutti quelli che seguiranno. Perché quando ci si rende conto che i baci sono limitati, che ogni bacio è uno in meno verso l’addio, allora ci si trova a chiedersi perché mai se ne sono sprecati tanti. Per questo vi prego di fare vostro il consiglio di vita di Ryan: smettete di fare e siate, vivete. Siate gentili con la persona che amate, siate grati di averla, siate sinceri. Non gettate via i baci, nemmeno uno. Il futuro non è certo per nessuno, quindi ascoltatemi e baciate più che potete, fin quando non ne potete più, per strada, davanti a tutti! Baciate come se ogni volta fosse l’ultima. E poi conservate ogni bacio nella memoria per poterli rivivere per sempre. Proprio come faccio io.
Molly 

Voglio che tu trovi l’amore. Chiunque incontrerai poi, ti amerà per sempre. Perché gli sarà impossibile non farlo. Dai retta a me, io lo so! E se fossi ancora qui gli stringerei la mano perché so bene quale fortuna gli sarà capitata.Voglio che tu sia madre. Saresti una madre perfetta. E, no, non sto rimpiangendo di non aver avuto dei figli. Mi ucciderebbe (ho ho ho!) sapere che li sto lasciando. Sono felice che siamo stati solo noi due. Moll, hai capito bene? Perché lo dico davvero.Voglio che tu sia orgogliosa della donna che sei e che sappia che io sono orgoglioso di essere stato amato da te. Hai reso la mia vita completa, per questo non m’importa se non invecchierò. Abbiamo avuto tutto quand’eravamo poco più che ragazzini, non credi? Per me è stato così. E quale uomo potrebbe chiedere di più?  
Ryan
   Come posso scrivere qualcosa di bello dopo le citazioni che ho riportato? No, non ci riesco... anche perchè mi basta rileggerle per dar il via a nuove lacrime. Allora non posso far altro che scusarmi per aver scritto ben poco di mio e consigliarvi la lettura di questo libro MAGNIFICO!!!

P.S.: Per i seguaci di "The vampire diaries" mi sa che la Plec questo libro lo ha letto ed ha rubato la frase a Ryan!!!


Ma poi che cos'è un bacio? 
Un giuramento fatto poco più da presso, 
un più preciso patto, 
una confessione che sigillar si vuole, 
un apostrofo rosa messo tra le parole "T'amo"; 
Un segreto detto sulla bocca, 
un istante d'infinito che ha il fruscio d'un'ape tra le piante, 
una comunione che ha gusto di fiore, 
un mezzo di potersi respirare un po' il cuore 
e assaporarsi l'anima a fior di labbra.
Edmond Rostand

la vostra